× Per offrirti il miglior servizio possibile, questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti. Continuando la navigazione autorizzi l'uso dei cookies

CONSULTAZIONI GRATUITE: ZERO SPESE AVVIO PRATICA

Notizie di Malasanità

Medico condannato per omicidio colposo dai giudici di merito. La Cassazione penale ribalta la sentenza.

23 Giugno 2016

Medico condannato per omicidio colposo dai giudici di merito. La Cassazione penale ribalta la sentenza.

 

Il medico, nella fattispecie, aveva commesso errori ma si trattava di errori non dovuti ad imperizia per cui, secondo la legge Balduzzi, riconducibili a responsabilità per colpa lieve. Inoltre, fondamentale, il medico si era attenuto alle Linee Guida e si era comportato secondo le buone pratiche. Così, con la sentenza penale n.23283 del 6 giugno scorso, il medico condannato in due gradi di giudizio ha visto ribaltare il giudizio non essendogli addebitabile il decesso del paziente proprio perché i suoi errori, pur accertati e causalmente riconducibili all'exitus del paziente, non sono stati dovuti ad imperizia. In sostanza, il medico, pur seguendo le Linee Guida e le buone pratiche, ha errato con colpa lieve, il paziente è deceduto ma nessuno sembra essere responsabile per la sua morte.