× Per offrirti il miglior servizio possibile, questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti. Continuando la navigazione autorizzi l'uso dei cookies

CONSULTAZIONI GRATUITE: ZERO SPESE AVVIO PRATICA

Notizie di Malasanità

DANNI DA PARTO Mancata somminisrazione di antibiotico durante il parto cesareo, condannato il ginecologo

15 Giugno 2016

DANNI DA PARTO Mancata somminisrazione di antibiotico durante il parto cesareo, condannato il ginecologo

DANNI DA PARTO

Mancata somminisrazione di antibiotico durante il parto cesareo, condannato il ginecologo

AOSTA. La Corte dei Conti ha condannato un ginecologo, dell’Usl della Valle d’Aosta, a risarcire 5.000 euro, a fronte di una richiesta della procura di 70.000 euro. Assolto l’ex primario.

La vicenda, del 2006, riguarda il risarcimento dell’Usl a una donna che dopo un parto cesareo subì un danno, non potendo più procreare e cadendo in depressione. il ginecologo condannato non le fece somministrare l’antibiotico durante il taglio cesareo anche se la somministrazione dell’antibiotico era «fortemente raccomandata dalle linee guida».

La Corte ha ritenuto che il comportamento del ginecologo fosse una COLPA GRAVE.