× Per offrirti il miglior servizio possibile, questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti. Continuando la navigazione autorizzi l'uso dei cookies

CONSULTAZIONI GRATUITE: ZERO SPESE AVVIO PRATICA

Notizie di Malasanità

DOLORE ADDOME E CEFALEA: IL PAZIENTE MUORE E IL RADIOLOGO E’ CONDANNATO PER ERRORE NEL REFERTO

18 Aprile 2016

DOLORE ADDOME E CEFALEA: IL PAZIENTE MUORE E IL RADIOLOGO E’ CONDANNATO PER ERRORE NEL REFERTO

Nel 2009, un uomo di 58 anni era morto dopo essere andato al Pronto Soccorso lamentandosi per mal di testa e dolore all’addome. Il medico di turno aveva richiesto subito una tac di controllo perche’ l’uomo, l’anno prima, era stato operato per aneurisma all’aorta addominale, con applicazione di una cannula.  La radiologa che eseguiva la TAC non rilevava nulla di anomalo e il paziente veniva rimandato a casa. Dopo poco tempo, il paziente moriva e l’autopsia rivelava che la radiologa non si era accorta che si era aperta una fessura fra l’aorta e la cannula che era stata applicata l’anno prima. La radiologa ha riportato una condanna di 5 mesi per omicidio colposo