× Per offrirti il miglior servizio possibile, questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti. Continuando la navigazione autorizzi l'uso dei cookies

CONSULTAZIONI GRATUITE: ZERO SPESE AVVIO PRATICA

Notizie di Malasanità

SICILIA – MESSINA: DUE MEDICI CONDANNATI SU SEI DAL TRIBUNALE DI BARCELLONA POZZO DI GOTTO

07 Marzo 2016

SICILIA – MESSINA: DUE MEDICI CONDANNATI SU SEI DAL TRIBUNALE DI BARCELLONA POZZO DI GOTTO

INTANTO 25MILA EURO DI PROVVISIONALE, MA IL RISARCIMENTO VERO SCATURIRÀ IN SEDE CIVILE

E’ il 29 dicembre 2008, c’è aria di capodanno, quando Gino Triolo, 58 anni, di Rodì Milici, giunge al Pronto Soccorso con i tipici dolori che fanno sospettare l’infarto a chiunque. A chiunque, sì, ma non ai medici di turno, che omettono di prescrivere gli accertamenti necessari ed il giorno dopo il paziente muore. Se non fossero stati negligenti ed avessero diagnosticato la dissezione dell’aorta toracica, il Signor Triolo, con ogni probabilità, oggi sarebbe vivo. Bastava trasferirlo in un reparto cardiochirurgico e procedere con l’intervento adeguato. Ma non è andata così. I due medici giudicati responsabili si sono presi rispettivamente dodici e quattro mesi di carcere con la sospensione  condizionale e la condanna al pagamento della provvisionale di 25mila euro agli eredi, che poi saranno concretamente risarciti in sede civile.