× Per offrirti il miglior servizio possibile, questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti. Continuando la navigazione autorizzi l'uso dei cookies

CONSULTAZIONI GRATUITE: ZERO SPESE AVVIO PRATICA

Il danno da vaccino

  • 04/02/2014» SINDROME GUILLAIN BARRE'

    La sindrome di Guillain Barre' è una radicolo-polnevrite acuta che porta una paralisi progressiva che parte solitamente dai piedi e si estende a tutto il corpo.

    Nei casi piu' gravi, puo' bloccare i muscoli respiratori causando la morte.

    Ne parliamo in questo articolo perche' e' una delle conseguenze accertata come effetto negativo del vaccino antinfluenzale. Purtroppo, i dati che vengono pubblicati sono sicuramente sottostimati e non e' dato sapere quante persone e con che effetti vengano colpite dalla malattia.

    In passato, ci sono stati degli articoli di cronaca che riportavano la vicenda di soggetti disperati, proprio perche' non ricevevano l'attenzione dovuta alla gravita' del caso.

    Per diagnosticarla e' utile l'esame elettromiografico e l'analisi del liquor cefalorachidiano.

    E' soprattutto necessario intervenire immediatamente per contenere i terribili sintomi.

    Nel caso si verifichi come conseguenza del vaccino, il malcapitato avra' diritto ad ottenere l'indennizzo previsto dalla Legge 210/92 che compete a tutti i danneggiati da vaccino, nonche'  all'ordinaria azione di risarcimento danni.


  • 21/01/2014» EFFETTI COLLATERALI (O REAZIONI AVVERSE) DA FARMACI E VACCINI

    EFFETTI COLLATERALI  (O REAZIONI AVVERSE)   DI FARMACI E VACCINI: SEGNALATE!!!

     

    COSA SONO

    Li leggiamo sul bugiardino (o foglio esplicativo) delle confezioni dei medicinali. A volte piccoli sintomi insignificanti (emicrania, un po’ di nausea, arrossamento o sfogo cutaneo)

    Raramente , malattie serie o gravi. Ancora piu’ di rado, malattie gravissime come paralisi  o morte..

    OBBLIGO DI SEGNALARE

    Importantissimo e’ segnalare all’Organismo di controllo, la Farmacovigilanza, emanazione dell’AIFA (Agenzia del farmaco) e del Ministero della Salute.. E’ obbligo per medici,  farmacisti e infermieri, ma LO FANNO POCHISSIMO

    Possiamo, pero’, farlo anche noi cittadini, anzi e’ nostro dovere civico, di quelli che direttamente adempiamo per tutti, ma indirettamente ci toccano in prima persona. Per tutte le istruzioni:

    www.agenziafarmaco.gov.it/sites/default/files/questionario_feedback_informazioni_segnalazioni.pdf

    PERCHE’ SEGNALARE

    Solo se si registrano le reazioni avverse, le autorita’ verificheranno la pericolosita’ di un farmaco per:

    1)      ritirarlo o modificarlo se nocivo.

    2)      curare meglio  chi si e’  ammalato

    3)      risarcire chi ha subito danni dopo aver assunto il farmaco;

    SEGNALARE E’ FACILISSIMO

    troverete tutte le indicazioni  sul sito della farmacovigilanza  http://www.agenziafarmaco.gov.it/it/content/modalit%C3%A0-di-segnalazione-delle-sospette-reazioni-avverse-ai-medicinali

        ATTENZIONE AI VACCINI ANTINFLUENZALI

    Per i vaccini antinfluenzali segnalare e’ ancora piu’ importante. Il vaccino e’ un farmaco che viene sperimentato su un campione piccolissimo e in pochissimo tempo. Il virus che deve combattere e’ isolato circa 6 mesi prima di quando il vaccino sara’ applicato.

    In alcuni casi, le reazioni sono gravissime: paralisi agli arti, sindrome di Guillain Barre’, herpes etc.

    Ditelo subito al medico di famiglia, ricordategli (non sarebbe necessario) di segnalare, ma segnalate anche Voi !!!


  • 28/01/2013» Danni permanenti da vaccino: cosa dicono i tribunali?

    Danni permanenti da vaccino: cosa dicono i tribunali?

    Il problema delle conseguenze delle vaccinazioni , sia pediatriche che non, è sempre più attuale.

    Il nesso fra vaccinazione e danni alla salute è stata accertata molteplici volte dalla giurisprudenza.

    In questo senso si è pronunciata la sentenza n. 148 del 2012 emessa lo scorso 15 marzo, con cui il Tribunale di Rimini, sezione Lavoro,  ha riconosciuto il nesso di causalità tra la vaccinazione trivalente Morbillo-Parotite-Rosolia - “non obbligatoria ma fortemente incentivata dallo Stato” come si legge nella sentenza - e l'autismo di un minore (B.V.), vittima di vaccino soffre di “Disturbo Autistico associato a Ritardo Cognitivo Medio”. 

    Parlano chiaro le motivazioni della sentenza che condanna il Ministero della Salute, attraverso un excursus irrimediabilmente discendente che ha visto la vita di questo bambino e della sua famiglia cambiare tragicamente da quel vaccino. Le reazioni avverse sul piccolo si sono manifestate subito, già lo stesso giorno in cui è stata effettuata la profilassi trivalente con nervosismo, diarrea. Gli effetti devastanti di questo vaccino si sono susseguiti tra il 2004 e il 2005 quando il minore ha iniziato a manifestare segni di grave disagio psico-fisico sino alla data più drammatica: il 31 agosto 2007, quando gli è stata riconosciuta un'invalidità totale e permanente al 100 per cento. Solo il 27 giugno 2008 è stato riconosciuto il nesso di causalità tra inoculo del vaccino e infermità dal dott. Niglio, confermato l'anno successivo dallo specialista dott. Massimo Montanari.

    E’, del resto, proprio una legge dello Stato (la n. 210/1992) che stabilisce i danni da vaccino. Il fatto che lo stato abbia emesso una Legge per risarcire le vittime da danni da vaccino deve sensibilizzarci sulla frequenza con cui si verificano danni di questo genere.

    Il 2 dicembre 2009 il Tribunale di Busto Arsizio accoglie la domanda di risarcimento avanzata dai genitori di una bambina vittima di danni da vaccino, secondo la legge n. 210 del '92, riconoscendo di fatto, come si legge nella stessa sentenza “il nesso causale fra  l'infermità e le vaccinazioni somministratele in  data 16.12.1999 e le seguenti reazioni allergo-immunologiche post-vaccinali”.

    La malattia ha esordito immediatamente dopo la somministrazione dei vaccini del dicembre del 1999 con comparsa della perdita di equilibrio e regressione del linguaggio. “Il quadro clinico – si legge nella sentenza - si è aggravato in seguito alla ulteriore somministrazione vaccinale con Anti MMR del 15.6.2000, Anti Haemophilus Influenzae tipo B del 22.2.200 e Anti Polio del 30.1.2001”.

    Sempre nel 2007, il 13 dicembre, il Tribunale di Milano ha emesso una sentenza che "condanna la Asl provincia  di Milano 3 a liquidare ai ricorrenti l'indennizzo di cui  agli artt. 1 e segg.  della legge 210 del '92". Di fatto il Tribunale di Milano, sezione Lavoro, anche in questo caso ha riconosciuto il nesso di causalità tra vaccino e danni ad esso correlati. "L'autismo diagnosticato al piccolo S.V. nell'agosto 2003 - si legge nella sentenza - è legato da nesso di causalità alla somministrazione di vaccino trivalente antimorbillo-rosolia-parotite "Morupar" effettuata in data 27/11/2002, dopo che già a distanza di due mesi da tale somministrazione, il bambino aveva iniziato a manifestare segni di sofferenza neurologica". Il bambino è vittima di "lesioni del sistema nervoso centrale con conseguenze gravi e permanenti".

    Ancora il 24 settembre 2004 il Tribunale di Genova ha accolto la richiesta dei genitori di un bambino vittima da danni da vaccino, affetto - come specificato nella sentenza - da "patologia neuropsichica cagionata da vaccino profilassi".

    SE CREDI CHE UN VACCINO (PEDIATRICO O BANALMENTE INFLUENZALE) TI ABBIA DANNEGGIATO, O ABBIA DANNEGGIATO UNA PERSONA A TE VICINA, CONTATTACI PER UN PARERE MEDICO E LEGALE SENZA ALCUN IMPEGNO

     

     

     


    L'errore del Medico
           
1